ISTITUTO PER LA CONSERVAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI
Con l'autorizzazione della:
IL PROGETTO
In collaborazione con:
L’obiettivo della collaborazione è la messa in opera  di un programma di ricerca e definizione di protocolli operativi per la conservazione programmata nel tempo dei Beni Culturali in materiale lapideo (es. statue, fontane, ecc.) conservati in  giardini storici.

Con il programma è prevista la composizione  delle seguenti fasi in successione: individuazione in un giardino storico associato Adsi di due beni lapidei quali casi esemplari, uno per necessità di manutenzione ed uno per intervento di restauro - analisi stato di conservazione dei beni lapidei selezionati - ricerca, sperimentazione e valutazione tecniche operative per interventi di manutenzione e di restauro - in esito alla ricerca, attuazione di un intervento di manutenzione e di un intervento di restauro - successivo monitoraggio e redazione piano di conservazione programmata.

Le procedure per l’analisi dello stato di conservazione partiranno dallo studio delle cause del degrado (chimico, fisico o biologico) e dall’identificazione di eventuali correlazioni con fattori climatici e antropici attuali e/o del passato. Saranno poi valutate le specifiche esigenze ed opportunità, di manutenzione in un caso e di restauro nell’altro, per la migliore conservazione delle due statue prese in esame.

Ne consegue che lo sviluppo della procedura contemplerà anche proposte operative, da concordare con la proprietà e la soprintendenza competente, sia per l’adozione di appropriati interventi di conservazione (manutenzione e restauro) che per un successivo monitoraggio per valutarne l’efficacia a breve (1 anno) e lungo termine (3 anni).

La redazione del piano di conservazione programmata offrirà al detentore dei beni un quadro esemplare e complessivo delle successive pratiche preventive da adottare (monitoraggio, periodici interventi di controllo e manutenzione, precauzioni d’uso, ecc.) per scongiurare quanto più a lungo possibile la necessità di dover  ricorrere, nel tempo, ad un ulteriore intervento di restauro.




ICVBC - AREA DI RICERCA CNR DI FIRENZE
Via Madonna del Piano, 10 - 50019 Sesto Fiorentino (FI)
Tel. 055 52251 - Fax 055 5225000