Progetti nazionali

 

L’arte dello stucco nel Parco dei Magistri Comacini (Intelvesi, Campionesi e Ticinesi) delle valli e dei laghi: valorizzazione, conservazione e promozione

PROGRAMMA INTERREGIONALE IIIA Cooperazione transfrontaliera Italia – Svizzera

 

PROGETTO

L’obbiettivo principale del progetto è stabilire degli itinerari ideali ed esemplari dello stucco eseguito tra tardomanierismo e neoclassicismo, che si snodano tra Ticino e Lombardia con particolare riferimento alle valli attorno al Monte Generoso, alla scoperta di piccoli e grandi gioielli di gruppi plastici e decorativi realizzati da maestranze specializzate in questa antica tecnica artistica. Scopo degli itinerari è di stimolare sia il forestiero a visitare regioni a volte periferiche e discoste dai tradizionali percorsi turistici, dove potrà imbattersi in maestranze artistiche la cui attività si è spesso dipanata sui cantieri più importanti dell’Europa del tempo, sia l’autoctono per renderlo attento sull’importanza di una corretta conservazione di queste testimonianze d’arte.
Le indagini scientifiche previste nel progetto forniranno un valido supporto per la valorizzazione, il recupero e la divulgazione di questo patrimonio artistico, storico e culturale intrinsecamente legato all’identità dell’architettura storica laica e religiosa del nostro territorio.
Si parte quindi dal presupposto che per conservare e preservare in modo appropriato i manufatti plastici giunti sino a noi, sia fondamentale la loro conoscenza sia sul piano culturale, storico e artistico, sia su quello materico relativo alla composizione dello stucco e alla sua interazione con l’ambiente. La ricerca tecnico-scientifica fornirà informazioni sulla produzione di tali manufatti, dati fondamentali per gli interventi di conservazione e per lo studio di tecniche, metodologie e nuovi materiali in prospettiva del restauro.
 

Sito web
 

 

Chiudi