DONATA MAGRINI
(+39) 055 522 5477
(+39) 055 522 5403/5483
d.magrini@icvbc.cnr.it  

 

LINEE DI RICERCA  
 

Caratterizzazione di pigmenti e leganti in dipinti murali, tele e tavole tramite tecniche spettroscopiche micro-invasive e analisi di sezioni stratigrafiche (FT-IR, SEM-EDS, MO).  

Metodi di indagine non-invasivi per la caratterizzazione di materiali per i beni culturali e lo studio del loro stato di conservazione (spettroscopia UV-Vis-NIR, XRF).

Osservazione in microscopia ottica in luce visibile e fluorescenza e applicazione di test immunologici e staining per la caratterizzazione dei leganti pittorici (IFM, CLSM). Analisi di prodotti di alterazione su materiali lapidei e metalli.  

CURRICULUM  
 

Donata Magrini ha conseguito la laurea in Scienze per i Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2007 e il titolo di dottore di ricerca in Scienze Chimiche presso l’Università degli Studi di Siena nel 2011.

Da luglio 2008 a dicembre 2011 borsista presso l’Istituto per la Valorizzazione e la Conservazione dei Beni Culturali del CNR, unità di Firenze nell’ambito del progetto europeo EU-ARTECH (6th F.P.) per lo svolgimento della tematica “Valutazione degli interventi per la conservazione di opere d’arte in pietra in laboratorio ed in situ, comparazione dell’efficacia degli interventi basati su materiali inorganici con quella degli interventi comunemente condotti su opere d’arte in pietra".

Da dicembre 2011 assegnista di ricerca nell’ambito del progetto europeo CHARISMA (7th F.P.) per lo svolgimento della tematica “Identificazione  di materiali organici in micro-stratigrafie”.

ULTIME
PUBBLICAZIONI
 
 
  1. Atrei A., Benetti F., Bracci S., Magrini D., Marchettini N.: “An integrated approach to the study of a reworked painting “Madonna with child” attributed to Pietro Lorenzetti”, Journal of Cultural Heritage, 2013, http://dx.doi.org/10.1016/j.culher.2013.01.009.

  2. Magrini D., Bracci S., Sandu I.C.A., Fluorescence of Organic Binders in Painting Cross-sections, Procedia Chemistry, 2013, 8, 194–01.

  3. Sandu I.C.A., Schaefer S., Magrini D., Bracci S., Roque A.C.A.,  Cross-section and staining-based techniques for investigation of organic materials in painted and polychrome works of art - a review, Microscopy and Microanalysis, 2012, 18, 860-875, doi 10.1017/51431927612000554.

  4. Prati S., Rosi F., Sciutto G., Mazzeo R., Magrini S., Sotiropoulou S., Van Bos M., Evaluation of the effect of six different paint cross section preparation methods on the performances of Fourier Transformed Infrared microscopy in attenuated total reflection mode, Microchemical Journal, 2012, 10, 379–89.

  5. Fukunaga K., Cucci C., Montagner C., Picollo M., Bracci S., Magrini D., Chiantore O., Studio diagnostico e analitico del polittico di badia mediante tecniche non invasive e micro-invasive, In “Giotto Il Restauro Del Polittico Di Badia - The Restoration Of The Badia Polyptych”, Angelo Tartuferi Ed., 2012, 151-175, ISSN 978-88-7461-174-4.

  6. Bracci S., Magrini D., Irene Parenti Duclos: A scientific focus. Using Spectroscopy and digital microscopy to reconstruct a painter's technical choices, in “Irene Parenti Duclos. A work restored, an Artist revealed”, B' Gruppo srl. Ed., Prato, 2011, 75-83, ISSN 978-88-902434-9-35.

  7. N. Marchettini N., Magrini D., Guiducci A., Pulselli F.M., The Role Of Water In The Restoration Of Paintings, International Journal of Design & Nature and Ecodynamics, 2010, 5, 1, 76–80.

  8. Bracci S., Magrini D., Bacci M., Boselli L., Picollo M., Studio dei materiali pittorici mediante tecniche spettroscopiche non invasive e studio stratigrafico di microprelievi. Giovanni da Milano e il polittico d'Ognissanti. Le tavole degli Uffizi restaurate, Silvana Editoriale Milano 2010,  101-109.

  9. Bacci M., Magrini D., Picollo M., Vervat M., “A Study of the Blue Colors used by Telemaco Signorini (1835-1901)". Journal Of Cultural Heritage, 2009, 10, 275-280, http://dx.doi.org/10.1016/j.culher.2008.05.006