S. LUCIA

Arezzo – Cattedrale - 1
Baceno – Parrocchiale -  3

 

Note agiografiche

Vergine e martire. Decapitata sotto Diocleziano a Siracusa, cittā di cui č patrona. Suo attributo sono gli occhi che si dice esserle stati strappati. La santa solitamente li presenta su di un piatto. Protettrice dei ciechi in rapporto alla etimologia del nome che richiama la luce (reale e spirituale).