EGITTO (piaghe di)

Milano – Duomo - 93

 

Note agiografiche

Il Faraone, dopo aver ricusato a Mosé e ad Aronne il permesso di lasciar partire gli ebrei per celebrare nel deserto una festa in onore di Dio gli israeliti, irritato perseguitò gli israeliti. Allora alle preghiere di Mosé ed Aronne, Dio scatenò contro il faraone e il suo popolo dieci "piaghe": l’acqua del Nilo si inquina e diviene rossa come sangue; si scatena un’invasione di rane; gli insetti invadono ogni luogo; analogamente imperversano le mosche; un’epidemia colpisce il bestiame; gli uomini sono ricoperti di ulcere; la grandine devasta i campi di lino e di orzo; un’invasione di cavallette distrugge ogni germoglio; tempeste di sabbia oscurano il cielo; infine l’ultima, più terribile piaga che fiaccò definitivamente il volere del faraone, la morte di tutti i primogeniti sia degli uomini che degli animali.

Antico Testamento Libro dell’Esodo 7- 12