CROCIFISSIONE

Aosta – Cattedrale – 2
Aosta – C. S. Orso – 1
Avise – Parrocchiale- 1
Baceno – Parrocchiale - 1
Bologna – Museo Medievale - 1
Crevoladossola - Parrocchiale - 3
Firenze – C. S. Croce - 3
Firenze – C. S. Croce- Museo - 7
Morbegno - Santuario della B.V. Assunta e S. Lorenzo - 5
Pavia - Certosa chiesa - 2
Pavia - Certosa chiesa – 3
Perugia - Galleria Nazionale - 1
Torino – Museo Civico – 2, 13

 

Note agiografiche

Episodio culminante della Passione di Cristo (v. Passione Storie della) – narrato in forma quasi identica nei quattro Vangeli: Gesù condannato a morte per crocifissione viene condotto al luogo detto Cranio [così chiamato in greco - denominato anche in latino Calvario e in aramaico Golgota], accompagnato da gran folla. Quivi giunti i soldati posero in croce Gesù e due malfattori con lui tradotti al patibolo. Durante il supplizio i soldati lo schernirono più volte incitandolo a salvarsi visto che si era proclamato re dei Giudei; e mentre egli era agonizzante tirarono a sorte le sue vesti. Uno dei malfattori crocifissi assieme a Gesù lo invocò chiedendogli misericordia, e Gesù gli rispose: "In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso". Tra gli altri stavano ai piedi della croce Maria, la madre di Gesù, Maria di Cleofa sorella della madre, e Maria di Magdala; e Gesù allora affidò la madre al discepolo prediletto. Poi disse: "ho sete" e gli venne porta una spugna imbevuta di aceto. Dopo aver ricevuto l’aceto, egli pronunciò: "Tutto è compiuto". Allora il velo del tempio si squarciò e Gesù gridò a gran voce: " Padre nelle tue mani consegno il mio spirito"; poi spirò.

Nuovo Testamento Vangelo secondo Matteo cap. 27 33-44; secondo Marco cap. 15 22-32; secondo Luca cap. 23 33-38; secondo Giovanni 19 18-24