S. CATERINA D'ALESSANDRIA ( Santa e Storie di)

Aosta - Cattedrale Deambulatorio - 4
Assisi C. S. Francesco – Basilica Inf. - 6
Crevoladossola - Parrocchiale - 4
Gignoz – Parrocchiale – Museo – 1
Macugnaga – C. della Beata Assunta – 1
Milano - Duomo - 24
Pavia - Certosa Chiesa - 8

Note agiografiche

Martire cristiana la cui figura è leggendaria; le notizie sulla sua vita e sul suo martirio sono infatti tarde e non suffragate da fonti precise. Come è incerta la origine del suo culto. Giovane nobile e bella secondo la leggenda durante una visione avrebbe ricevuto in dono da Gesù Bambino l’anello segno del suo mistico matrimonio. Durante le persecuzioni ai Cristiani volute da Massenzio ( 307 c.) avrebbe subito il martirio della ruota e successivamente sarebbe stata decapitata. Il suo corpo sarebbe stato dagli angeli sul monte Sinai ove per l’appunto sorge un celebre monastero che, anteriore al culto della santa, venne a lei dedicato e porta tuttora il suo nome. Assai venerata durante il medioevo, è stata considerata patrona dei filosofi, degli studenti, delle donne nubili, e dei procuratori. L’immagine sua più consueta la raffigura con la palma fra le mani accanto alla ruota del suo martirio.