S. BARNABA

Firenze - Cattedrale – 17

Note agiografiche

Santo vissuto nel sec. I. Levita nato a Cipro il cui nome originario era Giuseppe, ma a cui gli apostoli diedero il soprannome di Barnaba ( che in aramaico significa "figlio dell’esortazione"[ figlio del profeta]. Convertitosi al cristianesimo fu inviato dalla Chiesa di Gerusalemme ad Antiochia perché indagasse circa le conversioni dei gentili. Si accompagnò spesso a S. Paolo che egli aveva presentato agli apostoli; e con lui iniziò una serie di viaggi ed un intenso programma di predicazione recandosi a Gerusalemme, a Cipro, in Panfilia, in Pisidia. Secondo gli Atti di Barnaba, testo apocrifo a lui attribuito, egli avrebbe evangelizzato anche l’Italia settentrionale e fondato la chiesa di Milano. Oltre a questi Atti vengono tramandati come opere sue anche un Vangelo apocrifo ed una Lettera, anch’essa apocrifa, inserita nel Corpus dei padri apostolici .