ADAMO (storie di)

Milano – Duomo – 34
Pisa – Cattedrale - 3, 4, 5

Note agiografiche

ADAMO

Nome con cui nella Bibbia viene designato il primo uomo. Il termine ebraico ‘adam (terrestre, campestre) ha significato collettivo riconducibile al concetto di umanità.Nella versione greca della Bibbia, Adamo assunse il significato più limitativo di nome proprio.nella Bibbia [relazione sacerdotale] viene introdotto il concetto della creazione dell’uomo a immagine divina : " facciamo l’uomo [‘adam] a nostra immagine, a nostra somiglianza.." Gli episodi salienti [relazione biblica jahvista] sono la collocazione di Adamo nell’Eden; l’albero della conoscenza del bene e del male con l’ordine di non mangiarne; la tentazione ad opera del serpente; la caduta e l’espulsione dall’eden e il ritorno alla terra da cui era stato tratto. Nel Nuovo Testamento Adamo è menzionato da Luca tra i progenitori di Gesù mentre Paolo sottolinea il parallelismo antitetico tra Adamo e Gesù nell’ambito tematico peccato-morte.

Il racconto biblico è stato sempre oggetto di raffigurazioni.

Antico Testamento Genesi I - 26-28