VAL D'AOSTA - Arpuilles
SCHEDA : Cappella 1
TITOLO : Putto reggisfestone

UBICAZIONE: Arpuilles [Aosta] Cappella

DIMENSIONI: cm. 20 x 16 ( il solo frammento)

PROVENIENZA: ignota

CRONOLOGIA: Fine sec. XV - inizi XVI

AUTORE:

COMMITTENZA:

SOGGETTO/I : Putto reggifestone

NOTE CRITICHE: Si tratta di un frammento originariamente appartenente al coronamento di una vetrata iconica; esso formava il pinnacolo destro di una edicola; una tipologia attestata dal gruppo di vetrate situate oggi nel deambulatorio della cattedrale di Aosta, (v. Aosta Cattedrale - museo 2, Aosta Cattedrale - museo 4, Aosta Cattedrale - museo 5); è caratterizzata da un’architrave conclusa da una conchiglia a grottesche fiancheggiata da due putti che reggono ricchi festoni. I putti appartengono al repertorio della scultura funeraria romana che attestano la scoperta dell’antico avvenuta ad Aosta nel corso del ‘400.

La definizione stilistica di tale motivo decorativo e la sua appartenenza storica, costituiscono un elemento cui si appunta la ricerca tuttora in fieri condotta da un gruppo di studio (C.Pirina D. Vicquery) sul corpus delle vetrate aostane

STATO DI FATTO: Frammento inserito in un riquadro di vetri incolori per essere adattato ad una finestra della cappella. Il recente restauro condotto dallo Studio Laura Morandotti (1997), ha restituito leggibilità al frammento eliminando le opacità prodotte da depositi di sudiciume e sostituendo il pesante piombo di sutura che attraversava le gambe con infiltrazioni di resina epossidica.

BIBLIOGRAFIA:

REF. FOTOGRAFICHE: Archivio Regione Autonoma Valle d’Aosta

ESTENSORE: Caterina Pirina, settembre 2002