VAL D'AOSTA - Aosta
SCHEDA : Cattedrale Deambulatorio 5
TITOLO : S. Margherita


UBICAZIONE
: Aosta, Cattedrale, deambulatorio, fin. A

DIMENSIONI: Vetrata ad arco carenato composta di 3 pannelli; cm. 126 x 66 c.

PROVENIENZA: Collocazione originaria

CRONOLOGIA: Inizio XVI secolo

AUTORE: Atelier locale (attribuzione)

COMMITTENZA: ignota

SOGGETTO: Su fondo di vetri incolori, entro cornice architettonica, si staglia l’elegante figura di Santa Margherita, rivolta di tre quarti verso destra. La Santa è raffigurata senza aureola, come una giovane dai capelli biondi sottili e lunghissimi, che tiene le mani giunte in atto di preghiera mentre calpesta pesantemente un drago squamoso. Al di sopra di un fregio a perle, vi sono alcune figurine monocrome entro nicchie a conchiglia. La lunetta centrale azzurra ricorda l’ottava fatica di Ercole, alle prese con le cavalle selvagge del Re Diomede.

STATO DI FATTO: Le condizioni sono discrete: vetri incolori moderni e ritocchi nel partito architettonico, pittura superficiale rarefatta o del tutto caduta (come in corrispondenza dei capelli della Santa); anche molti piombi devono essere stati sostituiti, ma i restauri susseguitisi nel tempo hanno nel complesso rispettato il più possibile l’insieme.

NOTE CRITICHE: Il taglio dei vetri è sempre funzionale al disegno: oltre alle sovrapposizioni di figure e architetture, che creano un notevole effetto di scansione di piani, si ribadisce continuamente un morbido linearismo, e nella parte superiore della vetrata si apre un autentico gioco di rispondenze tra forme geometriche, archi e rette. La grisaglia è sottile e definisce bene soprattutto il corpo cilindrico e rugoso del mostro e il partito architettonico; la gamma cromatica è ricca e squillante. L’eleganza, l’equilibrio e la finezza dei particolari di questa vetrata l’avvicinano a molte altre – incluse le più belle – della Cattedrale. All’esterno della chiesa aostana il maggior termine di paragone è ad Issogne (oratorio di Margherita de la Chambre, dopo il 1482) e nel Martirio di Santa Caterina della Cattedrale di Moulins (1480 circa).

BIBLIOGRAFIA: Vedi Bibl. Cattedrale di Aosta .

REF. FOTOGRAFICHE: Archivio CVMA Italia – Dono Mons. Garino

ESTENSORE: Emanuela Linda Cappa (giugno 2003)