TOSCANA - Montepulciano
SCHEDA : Chiesa di S. Agnese 0

La chiesa, annessa al convento domenicano, è legata alla figura della santa locale Agnese Segni (c. 1268-1317), di cui conserva le spoglie, per l'impegno della quale sorse l'intero complesso. La posa della prima pietra risale al 1306. L'edificio primitivo, dedicato a S. Maria Novella, era molto più piccolo e con un orientamento diverso da quello attuale. Nella prima metà del XV secolo i domenicani ingrandirono la chiesa, conferendole anche l'attuale orientamento, ed intrapresero una serie di ampliamenti e ristrutturazioni che videro nei secoli successivi protagonisti anche gli ambienti monastici. Nel 1603 il chiostro era stato realizzato limitatamente a due ali, e nel 1632 il lavoro giunse a termine, ma abbisognò di altri due grossi interventi, per la fragilità delle strutture, nel 1732 e nel 1756.

Di particolare menzione la ristrutturazione della chiesa operata a fine Seicento, che doveva conferire un aspetto barocco alle strutture. Dalla cronaca del convento si evince che nel 1672 i frati decisero di aggiustare il tetto sopra l'altare maggiore della chiesa col farvi la volta, ciò che determinò l'ispessimento dei muri perimetrali e l'inserimento di pilastri. E' nel corso di questi lavori che probabilmente all'occhio di facciata fu sostituito un grande finestrone rettangolare. Fra il 1701 e il 1702 fu posta sull'altare la grande statua di S. Agnese in stucco su disegno del celebre architetto Andrea Pozzo, corredata da un insieme di elementi scenografici, purtroppo in parte smantellati in seguito al restauro in chiave purista eseguito nel XX secolo. La facciata restò priva del suo rivestimento murario fino al 1926, e fu definitivamente inaugurata nel 1935, secondo un progetto che prevedeva il ripristino dell'occhio in facciata. L'impianto è semplice: un ambiente ad aula che originariamente era coperto da capriate lignee.

REF. FOTOGRAFICHE: Giovanna Virde

ESTENSORE: Giovanna Virde (luglio 2005)

BIBLIOGRAFIA

fonti archivistiche

A.S.Fi, Compagnie religiose soppresse da Pietro Leopoldo 3420, ins. 11 (Libro di ricordi ricavati da cartapecore e libri del convento di S. Agnese di Montepulciano...): cc. 27r, 39r, 40v, 41v, 45v, 46r.

testi a stampa

[CRISTOFORO TESTA], Guida al santuario di S. Agnese Segni: Montepulciano - Siena, Firenze s. d., ma circa 1979-1980

LILETTA FORNASARI, Per un aggiornamento su Salvi Castellucci: il ciclo di affreschi della chiesa di S. Agnese di Montepulciano e cinque disegni preparatori delle pitture dell'Oratorio della Misericordia di Orvieto, in: "Antichità viva", XXXIII, 6, 1994, pp. 38-44, in particolare pp. 39-41.

RICCARDO PIZZINELLI, Interventi di Andrea Pozzo nella chiesa di Sant'Agnese a Montepulciano, in: Annali aretini, IV, 1996 (estratto), pp. 293-301, in particolare pp. 297-298.

GUGLIELMO MARCOCCI, Montepulciano. Chiese esistenti ed esistite, Editrice Le Balze, 2000