PIEMONTE - Torino
SCHEDA : Museo Civico d'Arte Antica 17
TITOLO: Figure femminili


UBICAZIONE: Torino, Museo Civico d’Arte Antica, inv. 529,314/VD

DIMENSIONI: diam. cm 158

PROVENIENZA: Acquistata a Napoli da Sambon; in Museo dal 12 Marzo 1878

CRONOLOGIA: 1560-1570 circa

AUTORE/I: Maestro vetrario dell’Italia centrale (?)

COMMITTENZA:

SOGGETTO/I: Il soggetto è molto dibattuto, cfr. Note critiche. Nell’inventario generale del Museo è indicata come "grande vetrata circolare istoriata a colori, col motto " al tempo di Biagio Mariotto MCCCCC"; Arte Veneta" All’interno del disegno, in un cartiglio si legge: "AL TE[M]PO DI [BI]AGIO MARIOTTO OP[ER]A MCCCCCX"

NOTE CRITICHE: Il soggetto raffigurato non è ben precisabile nonostante ricalchi, nei personaggi e nell’ambientazione dell’interno, l’iconografia della nascita del Battista o della Vergine. Quest’ultima ipotesi era stata scartata già da Viale ed in seguito da Mallè, che vedeva nel soggetto il parto della madre di san Francesco con l’intervento di un angelo vestito da pellegrino. Anche l’iscrizione ha presentato problemi di lettura: Viale l’ha interpretata come "AL TE(M)PO DI MAG…IO…MARIOTTO OP(ER)A MCCCCCX" (1939), mentre Mallè, nel 1971, la interpreta come " AL TE(M)PO DI BIAGIO MARIOTTO OP(ER)A MCCCCCX". Il Mallè precisa anche che la parola OP(E)RA potrebbe essere l’abbreviazione di " Ora pro Nobis". Quanto all’attribuzione, il Viale si era limitato a dichiarare la vetrata non piemontese; Mallè l’assegna dubitativamente all’Italia centrale; nell’inventario generale, infine, è indicata come "arte veneta" con un’attribuzione di Venturi a Geronimo Moceto.

STATO DI FATTO: Condizioni di conservazione mediocri: la vetrata è molto sporca. Molte lastrine sono state sostituite e vi sono diffuse fratture.

BIBLIOGRAFIA:

REFERENZE FOTOGRAFICHE: Archivio Fotografico dei Musei Civici di Torino

ESTENSORE: Carlotta Margarone