COLLEZIONI STRANIERE 
SCHEDA : Boston Isabella Stewart Gardner Museum 4
TITOLO : Il giudizio di Salomone

UBICAZIONE: Isabella Stewart Gardner Museum inv. n C28 e 18

DIMENSIONI: cm 112 x 61

PROVENIENZA : Milano Duomo Vetrata del Vecchio Testamento (fin. nII)

CRONOLOGIA: 1544-45 c.

AUTORE: Giorgio di Anversa ( attribuzione)

COMMITTENZA

SOGGETTO/I: Il giudizio di Salomone

NOTE CRITICHE: Personalità artistica preminente nella realizzazione delle vetrate nel duomo milanese oltre la metà del sec.XVI, Currado Mochis da Colonia vi ha eseguito - per lo più su cartoni altrui - le più importanti vetrate: anzitutto la vetrata di S. Caterina d’Alessandria (v. Milano Duomo 24), e quella del Vecchio Testamento, (per i pannelli oggi erratici v. Milano Duomo 34 – 112 e Milano Duomo Museo 1-5; 15 –22) ambedue su disegni di G. Arcimboldi. Inoltre le vetrate di S. Caterina da Siena e Vita della Vergine (v. Milano Duomo 25), di S. Giacomo Maggiore (v. Milano Duomo 26), delle Glorie della Vergine ( v. Milano Duomo 29), dei SS. Quattro Coronati.( v. Milano Duomo 30).

Emerge dai Libri mastri del duomo che tra il novembre 1544 e l’ottobre 1545 che Giorgio d’Anversa venne pagato "pro designis seu picturis factis pro invidriatis" verso il Camposanto; disegni la cui esecuzione può esser agevolmente ricondotta a Currado Mochis da Colonia assunto dalla Veneranda Fabbrica nello stesso giro di anni per il laboratorio di vetrate del Duomo stesso. La attribuzione a Giorgio d’Anversa di alcuni pannelli -tra cui questo - proposta da chi va intesa come avvio al recupero di una personalità che attende ancora una definizione critica.

STATO DI FATTO: in discrete condizioni. L’intensità cromatica è offuscata da un’estesa patina brunastra. In occasione del recente restauro (1996) è stata eseguita un’accurata pulitura.

BIBLIOGRAFIA:

REF. FOTOGRAFICHE: Archivio Isabella Stewart Gardner Museum, Boston

ESTENSORE: Caterina Pirina giugno 2002