COLLEZIONI STRANIERE 
SCHEDA : NORKFOLK Chrysler Museum of Art 1 
TITOLO : S. Eligio e i poveri (?)


UBICAZIONE: Norkfolk (VA) Chrysler Museum of Art

DIMENSIONI: cm 112 x 53

PROVENIENZA: Dalla vetrata di S. Eligio tuttora in situ nel Duomo di Milano. Come tutte le vetrate della cattedrale milanese, anche codesta, a seguito dello smontaggio ad opera di Pompeo Bertini (1886-87), ha subito la dispersione di vari pannelli ora conservati in musei e collezioni straniere. (v Caen Chapelle du Petit Séminaire 1 e M.I.T Rotch Library 1, 2 )

CRONOLOGIA: 1480 1486

AUTORE: Niccolò da Varallo documentato

COMMITTENZA: Paratico degli Orefici

SOGGETTO/I : S. Eligio fa l’elemosina ai poveri . Reca l’iscrizione assai mutila: S CTUS EGIUM .. BEATUS PAU..OU (?)… CR……

NOTE CRITICHE: Nonostante l’inserto di tessere vitree estranee, soggetto e stile della parte preminente del pannello sono riconducibili al linguaggio pianamente narrativo e al “tono domestico” di Niccolò da Varallo autore della vetrata di S. Eligio nella cattedrale milanese, (v. Milano Duomo 6). Le teste dei poveri - frammenti cinquecenteschi ascrivibili alla bottega di Currado Mochis da Colonia - costituiscono un inserto di completamento probabilmente eseguito in occasione dell’immissione sul mercato del pannello.

STATO DI FATTO: Il pannello è un centone di frammenti disparati ricomposti a formare un intero pannello. Il colore ocraceo di un’estesa ridipintura –maschera cadute di grisaille ed ineguaglianze stilistiche. Numerose le fratture rinsaldate da pesanti piombi di sutura

BIBLIOGRAFIA: Bibl. Milano Duomo n. 6; C. PIRINA Antonio da Pandino “Magister vitriatarum” in “Arte Lombarda” 132, 2001-2002, pp. 31 - 41

REF. FOTOGRAFICHE: Archivio Atelier Marie Foucault

ESTENSORE: Caterina Pirina aprile 2006