Gli “Horrea”

Nell’attuale via Broletto sorgevano gli horrea tardo-imperiali, edifici adibiti a magazzino di derrate alimentari. Presentano pianta rettangolare (68 x 18 metri) con quattro navate, poggiante sopra una fondazione in conglomerato di ciottoli e malta con laterizi e con un alzato murario a paramento di laterizi e nucleo interno di ciottoli e laterizi.
Nell’atrio del civico numero 7 di via del Lauro sono conservati alcuni elementi architettonici (cornici, architravi, basi e capitelli) realizzati probabilmente in pietra di Vicenza. Si tratta di materiali ritrovati nelle fondazioni di una torre addossata alle mura; la torre fu scavata nell’estate del 1958 nell’area alla confluenza di via del Lauro in via Broletto, e successivamente demolita per fare posto all’edificio per uffici visibile attualmente. Tali manufatti sono attribuiti a diversi periodi del I secolo d.C.