SERVI MUTI Roberto Barni
Descrizione

L'installazione, situata sotto un enorme platano, accoglie i visitatori all'entrata della collezione. Tre figure a misura d'uomo,bendate sorreggono un piano tondo sul quale è visibile un disegno a rilievo: dall'abbondanza di una cornucopia fuoriesce una città che a sua volta viene inghiottita da un mostruoso pesce.
L'opera si fa metafora dell'umano esistere: i tre uomini portano dignitosamente la loro condizione subalterna e la benda sui loro occhi accentua il senso di indefinibile attesa.
Anno: 1988
Materiale: bronzo
Attività

- Valutazione dello stato di conservazione con indagini micro-invasive per la caratterizzazione delle patine intenzionali e di alterazione.

- Monitoraggio, con cadenza regolare mediante tecniche non invasive, dell'evoluzione delle patine e degli indicatori della corrosione.
Tecniche micro-invasive

Per determinare lo stato di conservazione iniziale, sono stati prelevati micro-campioni successivamente analizzati in laboratorio.

- Spettrofotometro FT-IR;
- Diffrattometro RX;
- Microscopio ottico e a scansione (SEM)
Tecniche non invasive

Per il monitoraggio in situ dell'evoluzione dello stato di degrado del materiale.

- Colorimetro;
- Spettrofotometro FT-IR portatile;
- Fluorescenza RX portatile (XRF);
- Microscopio digitale portatile.
Fattoria di Celle
51030 Santomato di Pistoia - Italy