KATARSIS Magdalena Abakanowicz
Descrizione

Per questo suo primo lavoro in bronzo, l'artista ha scelto uno spazio recintato da filo spinato appena fuori i confini del parco. Qui ha allineato in quattro file trentatre "figure" in bronzo, tutte incomplete di teste e braccia e aperte come dei gusci.  Viste di schiena le forme godono una certa omogeneit√† dovuta alla ripetizione di sei modelli, mentre la visione dall'altro lato mette in evidenza che ogni figura, internamente, √® stata modellata in modo individuale.
Anno: 1985
Materiale: bronzo
Attività

-  Individuazione di due delle "figure" che compongono l'opera come casi rappresentativi dei fenomeni di degrado.

- Valutazione dello stato di conservazione con indagini micro-invasive per la caratterizzazione delle patine intenzionali e di alterazione.

- Monitoraggio, con cadenza regolare mediante tecniche non invasive, dell'evoluzione delle patine e degli indicatori della corrosione.
Tecniche micro-invasive

Per determinare lo stato di conservazione iniziale, sono stati prelevati micro-campioni successivamente analizzati in laboratorio.

- Spettrofotometro FT-IR;
- Diffrattometro RX;
- Microscopio ottico e a scansione (SEM)
Tecniche non invasive - Proposta di monitoraggio

Per un eventuale il monitoraggio in situ dell'evoluzione dello stato di degrado del materiale.

- Colorimetro;
- Spettrofotometro FT-IR portatile;
- Fluorescenza RX portatile (XRF);
- Microscopio digitale portatile.
Fattoria di Celle
51030 Santomato di Pistoia - Italy